TOP SOCIAL

domenica 21 febbraio 2016

Birra Nostra (errori, correzioni e considerazioni)

Birra Nostra 

Anni fà, dopo aver letto parecchio a proposito dell'All Grain mi sono buttato: la mia prima cotta. Poi perfezionata con il tempo. Questa la ricetta di una birra leggera, ma abbastanza fruttata.
Decisi di chiamarla: Birra Nostra, una sorta di Belgian dubbel.

Birra Nostra.
(Caratteristiche: OG 1,057; FG 1010; IBU: 28,1; EBC: 24; gradazione alcolica 6,5% circa)

Ingredienti per 23 litri finali


Malti:
  5000 gr Belgian Pils
  300 gr Belgian Special B
  250 gr CaraVienna
 1000 gr Zucchero di canna in cristalli (da aggiungere negli ultimi 15 minuti di bollitura)

Luppoli e altro:
  25 gr Northern Brewer, 8,5 %a.a., 60 min;
  14 gr Northern Brewer, 5,4 %a.a., 20 min;
  20 gr Saaz, 4,0 %a.a., 15 min;
  20 gr Buccia arancia dolce, 0,0 %a.a., 10 min;
  20 gr Coriandolo, 0,0 %a.a., 10 min;

Lieviti:
  Trappist Ale yeast

Step di mash:

20 minuti a 54°, 30 minuti a 63°,  10 minuti a 68°, mash out 10 minuti a 78°.

OG: 1057, dopo 6 giorni densità 1027, dopo altri 3 giorni 1010
Dopo 9 giorni totali dal momento in cui ho inoculato il lievito è stato fatto un travaso per eliminare i fondi.
Imbottigliamento dopo 2 giorni.
Priming in bottiglia con misurino.
Dopo 15 giorni a temperatura ambiente di circa 24° la birra è stata trasferita a 16°.
Dopo 3 mesi il primo assaggio. 



In questa prima cotta sono stati però fatti alcuni errori. Quali?

  1. 20 minuti a 54°. Questa tempistica potrebbe essere anche accorciata a 15/10 minuti, e la temperatura potrebbe essere calata a 52°. In ogni caso, non ho fatto un errore catastrofico, perché comunque siamo al limite, sia di tempo che di temperatura.
  2. La temperatura di fermentazione. Ricordo che si alzò fino a 26°, nel bel mezzo della fermentazione, e questo ''disagio'' ci costrinse a costruire subito una cella frigorifera con il polistirolo, e le bottiglie di ghiaccio. Anche qui, questo errore, però regalò alla birra un forte sentore fruttato, che ne aumentò l'aroma.
  3. Priming. All'epoca lo facevo con un misurino, ma non credo sia la soluzione migliore, infatti in base ai litri in fermentatore, alla temperatura di imbottigliamento, ed allo stile, andrebbe calcolata la quantità di zucchero. Il tutto poi va fatto bollire con un po' di acqua ed inserito a freddo nel mosto.


Detto questo, la ricetta per me, resta una delle migliori birre, fatte da me, e quando potrò la rifarò sicuramente!!!
Be First to Post Comment !
Posta un commento