TOP SOCIAL

lunedì 25 giugno 2012

Prima ricetta All Grain: Birra Nostra

Anni fà, dopo aver letto parecchio a proposito dell'All Grain mi sono buttato: la mia prima cotta. Poi perfezionata con il tempo. Questa la ricetta di una birra leggera, ma abbastanza fruttata.
Decisi di chiamarla: Birra Nostra.

Birra Nostra.
(Caratteristiche OG 1,057; FG 1010; IBU: 28,1; EBC: 24; gradazione alcolica 6% circa)

Ingredienti per 23 litri finali


Malti:
  5000 gr Belgian Pils
  300 gr Belgian Special B
  250 gr CaraVienna
 1000 gr Zucchero di canna in cristalli (da aggiungere negli ultimi 15 minuti di bollitura)
Luppoli e altro:
  25 gr Northern Brewer, 8,5 %a.a., 60 min;
  14 gr Northern Brewer, 5,4 %a.a., 20 min;
  20 gr Saaz, 4,0 %a.a., 15 min;
  20 gr Buccia arancia dolce, 0,0 %a.a., 10 min;
  20 gr Coriandolo, 0,0 %a.a., 10 min;
Lieviti:
  Trappist Ale yeast

Step di mash:

20 minuti a 54°, 30 minuti a 63°,  10 minuti a 68°, mash out 10 minuti a 78°.

OG: 1057, dopo 6 giorni densità 1027, dopo altri 3 giorni 1010
Dopo 9 giorni totali dal momento in cui ho inoculato il lievito è stato fatto un travaso per eliminare i fondi.
Imbottigliamento dopo 2 giorni.
Priming in bottiglia con misurino.
Dopo 15 giorni a temperatura ambiente di circa 24° la birra è stata trasferita a 16°.
Dopo 3 mesi il primo assaggio.
6 commenti on "Prima ricetta All Grain: Birra Nostra"
  1. Due domande:

    I luppoli in che formatto li usate ? (pellet?)
    Quantità di zucchero per il primming ?

    Grazie

    RispondiElimina
  2. Ciao, The King0, rispondo subito alla domanda.
    I luppoli li usiamo in coni.
    Per il priming mi affido direttamente al dosatore in plastica, completo di tre misurini, che ti permettono di dosare lo zucchero per i vari formati delle bottiglie: 33 cl, 50 cl e 75 cl.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, adesso che sono passati diversi mesi hai avuto modo di assaggiarla ?
      Con il "senno di poi" aggiusteresti qualche dose ?
      Sembra interessante come ricetta, vorrei provare a farla.

      Grazie

      Elimina
    2. Non solo l'ho assaggiata, ma è bella che finita.
      Sinceramente la birra è piaciuta piu' agli altri che a me, forse perchè volevo qualcosa di piu' forte.
      Questa però è la birra piu' fruttata che io abbia mai prodotto.
      Forse aggiungerei del luppolo durante la fermentazione.
      Prova a farla, e poi mi fai sapere.
      P.s.
      Io l'ho fatta ad agosto, e il primo giorno, la cella frigorifera non l'ho usata perchè ero convinto che in garage la temperatura non superasse i 24°, invece la birra ha fermentato di brutto a 26° per 12 ore, e questo ha donato dei sentori, o esteri, tipo bananosi e di frutta secca, che non riesco piu' ad ottenere, poichè in cella fermenta a 22°.

      Elimina
    3. Bene, allora penso proprio che la farò.
      Quindi consigli un dry hopping di 20g di Saaz nel primo travaso ?
      e al posto dello zucchero di canna come lo vedresti del miele ?

      Elimina
  3. Partiamo dal presupposto che molti fanno il dry hopping nelle India Pale Ale, American Pale Ale, stili inglesi con rapporti di almeno 1gr/litro.
    La birra in questione potrebbe essere una Ale tipo Belga, però perchè non provare. In ogni caso potresti usare meno luppolo.
    Per 23 litri metti 5 gr. dopo almeno 3 giorni di fermentazione, così riduci il rischio di infezione. Poi lo togli dopo 4 giorni, magri durante il travaso.
    Il miele non l'ho mai usato, e ti consiglio di metterne di meno rispetto allo zucchero. Puoi usare del miele particolare (castagno, sulla, nespolo, corbezzolo) però mettilo negli ultimi minuti di bollitura così elimini i probabili batteri presenti, e senti l'aroma. Poi dipende da te.
    Io sono favorevole a tutti gli esperimenti, combinazioni e stravolgimenti nell'Homebrewing.

    RispondiElimina